skip to Main Content
Le Sezioni Dei Cavi Elettrici

Le sezioni dei cavi elettrici

Abbiamo già trattato un approfondimento sui colori dei cavi elettrici; oggi vedremo un altro aspetto importante e cioè la sezione dei cavi elettrici.

Si definisce cavo elettrico un componente formato da un fascio di più fili in rame e rivestito da uno strato di materiale isolante che funge da protezione. La funzione del cavo elettrico è il trasporto di energia (o talvolta di informazioni) da un punto all’altro del nostro impianto elettrico (ad esempio dal contatore alla derivazione principale di un impianto elettrico civile).

In commercio esistono moltissimi cavi elettrici di vari colori, sezioni, dimensioni. Tralasciando l’aspetto cromatico che abbiamo già approfondito, il nostro focus stavolta sarà sulla sezione. Per realizzare un impianto elettrico a norma ed efficiente occorre dimensionare correttamente i nostri fili elettrici a seconda di quello che dobbiamo realizzare.

Dimensionamento cavi elettrici: le principali sezioni

Partiamo innanzitutto con una regola semplice ma che è sempre meglio ribadire; in linea di massima più corrente dobbiamo portare, più sezione dovrà avere il nostro cavo (volgarmente detto il cavo dovrà essere più grosso).La sezione di un cavo elettrico si esprime in mm² (millimetri quadrati) ed indica la superficie (spessore) costituita dai conduttori al proprio interno; nella maggior parte dei casi viene utilizzato come conduttore il rame.

Il dimensionamento dei cavi elettrici è uno degli aspetti più importanti quando di effettua la progettazione di un impianto elettrico. Un calcolo errato della dimensione dei cavi potrebbe esporre il nostro impianto a gravi problemi di sicurezza. Se ad esempio passa troppa corrente in un cavo non adeguatamente dimensionato (quindi con una sezione inferiore a quella auspicata), il cavo tenderà a surriscaldarsi con problematiche che già è possibile immaginare (corto circuito e incendio).

Cavo sezione 0,5 mm²

Il cavo da 0,5 mm² è vietato per i collegamenti a 230 V. In un impianto domestico viene utilizzato nei collegamenti a bassa tensione per l’impianto d’allarme, l’impianto citofonico o per alcuni componenti del cancello elettrico.

Cavo sezione 0,75 mm²

Anche il cavo da 0,75 mm² è vietato per i collegamenti a 230 V ed ha i medesimi campi di utilizzo del cavo da 0,50 mm². Ovviamente avendo una sezione maggiore permette di trasportare più corrente.

Cavo sezione 1,5 mm²

Il cavo da 1,5 mm² viene utilizzato in un impianto elettrico per circuiti fino a 10 A. Il classico esempio è la linea luce o quella delle prese tradizionali.

Cavo sezione 2,5 mm²

Il cavo da 2,5 mm² viene utilizzato in un impianto elettrico per circuiti fino a 16 A. Ad esempio è impiegato in cucina per alimentare gli elettrodomestici come il forno che, come ben sappiamo richiedono un assorbimento importante.

Cavo sezione 4 mm²

Il cavo da 4 mm² viene utilizzato in un impianto elettrico per circuiti fino a 25 A. Il suo impiego principale è nelle tratte principali dell’impianto o per alimentare elettrodomestici con un assorbimento superiore ai 16 A. L’esempio principale è il piano cottura ad induzione

Cavo sezione 6 mm²

Il cavo da 6 mm² viene utilizzato in un impianto elettrico per circuiti fino a 32 A. Il suo impiego principale è nelle tratte principali dell’impianto o per alimentare elettrodomestici con un assorbimento superiore ai 25 A. Alcuni piani cottura a induzione che assorbono più di 25A necessitano di un cavo di questa sezione per il corretto dimensionamento.

Questo approfondimento è stato realizzato per meglio comprendere le varie sezioni dei fili elettrici. Si sconsiglia di effettuare l’implementazione o la modifica di un impianto elettrico fai da te e di rivolgersi ad un elettricista esperto.

Call Now ButtonChiama Ora
error: Content is protected !!
Back To Top